Vienna, 9 settembre 2016

“Le nostre stazioni di monitoraggio hanno rilevato  un evento sismico insolito nella Repubblica democratica popolare di Corea (RPDC) oggi alle ore 00:30 (UTC). Finora 25 delle nostre stazioni stanno contribuendo all’analisi. L’evento sembra essere leggermente più grande di quello registrato dal nostro sistema il 6 gennaio scorso e la posizione è molto simile a quella di tale evento. La nostre prime stime mostrano che l’evento ha avuto luogo nella zona sito dei test nucleari della Corea del Nord.

I nostri esperti stanno ora analizzando il caso per stabilire più dettagli sulla sua natura e ci apprestiamo a informare i nostri Stati membri.

“Se confermato come un test nucleare, questo atto costituisce l’ennesima violazione della norma universalmente accettata contro i test nucleari; una norma che è stata rispettata da 183 paesi a partire dal 1996. Si sottolinea inoltre ancora una volta l’urgente necessità che la comunità internazionale agisca per mettere in atto un divieto giuridicamente vincolante degli esperimenti nucleari una volta per tutte. Esorto la Corea del Nord ad astenersi da ulteriori test nucleari e di unirsi ai 183 Stati firmatari che hanno firmato il Trattato per la messa al bando totale degli esperimenti nucleari (CTBT). Mentre commemoriamo il 20° anniversario dell’apertura del Trattato per la firma, è giunto il momento che il divieto globale degli esperimenti nucleari sia sancito con uno strumento giuridicamente vincolante. Spero sinceramente che questo servirà alla comunità internazionale come la sveglia finale per mettere fuori legge tutti i test nucleari, portando il CTBT in vigore”, ha detto Lassina Zerbo, Segretario esecutivo dell’Organizzazione del Trattato per la messa al bando totale degli esperimenti nucleari (CTBTO).

Un broadcast video di qualità sarà pubblicato nella Newsroom del sito CTBTO appena sarà disponibile.

Background
Il CTBT proibisce tutte le esplosioni nucleari. Il Trattato entrerà in vigore una volta firmato e ratificato dai restanti otto paesi dotati di tecnologia nucleare: Cina, Egitto, Corea del Nord, India, Iran, Israele, Pakistan e Stati Uniti.

Un regime di verifica è stata costituito per controllare il rispetto del trattato. Quasi il 90 per cento delle 337 strutture del Sistema di monitoraggio internazionale (IMS) sono già in atto; vedi mappa interattiva. Il sistema rapido, affidabile e preciso ha rilevato tutti e quattro i test nucleari dichiarati dalla Corea del Nord. Dopo che la Corea del Nord ha annunciato di aver eseguito un test nucleare il 12 febbraio 2013, la CTBTO è stata l’unica organizzazione ad aver rivelato la radioattività riconducibile all’evento.

Agli Stati membri della CTBTO vengono forniti i dati raccolti dalle stazioni di monitoraggio, così come l’analisi dei dati elaborati dal Centro internazionale di dati a Vienna, Austria. Una volta che il trattato entrerà in vigore, sarà possibile richiedere un controllo in loco nel caso di un evento sospetto.

Per ulteriori informazioni sul CTBT, vedere www.ctbto.org – la vostra risorsa per porre fine test nucleari.

Cari Amici, ho appena aderito alla campagna Senzatomica per il sostegno dell’Italia all’abolizione delle armi nucleari. Fallo anche tu: www.senzatomica.it/goodbyenukes/

CONDIVI QUESTO POST COPIANDO ED INCOLLANDO QUESTO LINK SU FACEBOOK

https://www.senzatomica.it/goodbyenukes/