Quando Toda parlava di condanna a morte per tutti coloro che fanno uso di armi nucleari, non stava parlando di emettere delle sentenze capitali. Egli scelse questa espressione perché gli pareva il modo più chiaro per condannare la natura demoniaca, cioè oscura e distruttiva, che è presente nella vita umana e che cerca di giustificare l’uso delle ami nucleari.

Cari Amici, ho appena aderito alla campagna Senzatomica per il sostegno dell’Italia all’abolizione delle armi nucleari. Fallo anche tu: www.senzatomica.it/goodbyenukes/

CONDIVI QUESTO POST COPIANDO ED INCOLLANDO QUESTO LINK SU FACEBOOK

https://www.senzatomica.it/goodbyenukes/