(Einstein, Albert (1879-1955)) Fisico e filosofo nato in Germania, nel 1940 divenne cittadino degli USA dove rimase fino alla sua morte, a causa delle “leggi razziali” promulgate in Germania negli anni Trenta. Noto per la sua teoria della “relatività speciale” (1905) e della relatività generale” (1916), ottenne nel 1922 il premio Nobel per la fisica “del 1921” (poiché nel ’21 stesso il premio non fu assegnato). La motivazione fu: “per i suoi servizi resi alla Fisica Teorica, e in particolare per la sua scoperta della legge dell’effetto fotoelettrico”. Fu attivamente impegnato in prima persona sia nei movimenti pacifisti che in quelli per diritti civili della sua epoca che contribuì in entrambi i casi ad avviare ed organizzare.

Cari Amici, ho appena aderito alla campagna Senzatomica per il sostegno dell’Italia all’abolizione delle armi nucleari. Fallo anche tu: www.senzatomica.it/goodbyenukes/

CONDIVI QUESTO POST COPIANDO ED INCOLLANDO QUESTO LINK SU FACEBOOK

https://www.senzatomica.it/goodbyenukes/