Ischia Senzatomica: ”Costruire una società globale e di coesistenza creativa”

700-039 312-50exam MA0-101exam SK0-004pdf ASF 70-494 pdf 70-673exam C9560-503 98-367 70-534dump NS0-505 70-342exam pdf CHFP 070-410practice exam 1V0-603 pdf 1Z0-804pdf C8010-250 312-50V9 pdf C2150-508 98-368pdf

ottobre 2013

8ott

Ischia Senzatomica: ”Costruire una società globale e di coesistenza creativa”

Altro

Dettagli

A Ischia, sullo sfondo del magnifico paesaggio del Golfo di Napoli, la mostra “Senzatomica. Trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari” è stata lanciata martedì 8 ottobre col convegno sul tema: ”Costruire una società globale e di coesistenza creativa”, tenutosi presso l’Auditorium Comunale del Centro Polifunzionale. Sono intervenuti i relatori: Cesare Moreno, presidente dell’Associazione “Maestri di strada”; Maria Laura Chiacchio, rappresentante dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai; Diana Silvestri, dirigente scolastica. Il moderatore, Ciro Cenatiempo, ha ricordato alcune parole– chiave del disarmo: la sicurezza umana e del pianeta, che va oltre i proclami dei potenti; la speranza come habitus quotidiano; il diritto di vivere senza paura nell’età dell’incertezza.

Esistono linguaggi armati – ha affermato Cesare Moreno – i quali ,nella scuola e non solo, alzano barricate dovute alla paura e creano barriere attraverso la classificazione, che, se è necessaria alla conoscenza, diventa violenza nelle relazioni umane. Bisogna perciò tendere al disarmo della comunicazione, se si vuole con-fondersi con l’altro per creare un contatto positivo”.

Quale scuola forma uomini e donne di pace? La risposta che ha dato la dirigente Diana Silvestri configura una scuola che è formativa e non nozionistica, “attrattiva”, non perché “accondiscendente”, ma perché sviluppa capacità. Per la relatrice il percorso scolastico è un viaggio in cui gli insegnanti scelgono di avere come compagni i bambini, un viaggio che accoglie, che intercetta la bellezza di ogni singola individualità e le dà gli strumenti per sviluppare capacità critiche.

M. Laura Chiacchio ha chiarito il contributo che il buddismo può dare all’educazione ricordando la pedagogia del valore di Tsunesaburo Makiguchi, fondatore della Soka Gakkai, secondo cui l’educazione deve avere lo stesso scopo della vita: la felicità, che si raggiunge solo se si vive sentendosi in connessione e creando connessioni. Allenarsi a questo stile di vita è una sorta di “educazione permanente”, una rivoluzione pacifica del carattere che ricerca soluzioni nonviolente dei conflitti e un dialogo autentico sul terreno comune dell’umanità. Queste le linee guida che sono alla base anche delle concrete Proposte di pace che dal 1983 il Presidente della Soka Gakkai, Daisaku Ikeda, presenta annualmente all’ONU.

Nella stessa serata due artisti napoletani, Ciccio Merolla e Roberto Perrone, hanno regalato a “Senzatomica” una performance di percussioni e batteria che ha riunito molti giovani in un noto locale ischitano.

Quando

(Martedì) 01:00 - 01:00

Dove

Auditorium Comunale del Centro Polifunzionale

via delle Ginestre, Ischia

Cari Amici, ho appena aderito alla campagna Senzatomica per il sostegno dell’Italia all’abolizione delle armi nucleari. Fallo anche tu: www.senzatomica.it/goodbyenukes/

CONDIVI QUESTO POST COPIANDO ED INCOLLANDO QUESTO LINK SU FACEBOOK

https://www.senzatomica.it/goodbyenukes/